C

Consigli

Consigli per i Genitori

CONSIGLI PER I GENITORI

Ai genitori che decidono di iscrivere i propri figli in una scuola di danza consiglio di verificare la "passione" che è un sentimento essenziale , quasi innato per un'allieva, e poi conoscere la serietà e la competenza dell'insegnante che preparato anche in pedagogia e anatomia della danza, saprà come sistemare eventuali problemi posturali, informarsi inoltre che sia riconosciuto da enti statali che tutelano la danza e lavorano per la sua crescita e perfezionamento ,in collegamento continuo con i vari metodi insegnati all'estero e sulla loro efficacia, tuttavia questi vari metodi sebbene diversi tra loro, riconducono tutti i ballerini ed insegnanti ad un'unica strada da seguire che determina un solo tipo di danza ossia quella di qualità e fatta bene che è frutto di anni di importanti ricerche.

Infine ci terrei in modo particolare a spendere queste ultime righe finali su l'attività artistica che l'insegnante deve aver vissuto , non si può pretendere di insegnare solo la "Tecnica" ma bisogna anche trasmettere l'emozione e trucchi che solo in scena si possono imparare, chi ha ballato sa cosa vuol dire vivere per la danza e ogni giorno svegliarsi per andare alla sbarra e con tanta umiltà imparare.
D'altra parte è vero che le allieve della scuola privata di danza frequentano per diletto e solo due volte a settimana,ma devono comunque sentire questa ricchezza artistica che la Danza merita.





Spettacolo di fine anno ed esami accademici

Il Saggio e l'Esame che normalmente dovrebbero essere svolti in ogni scuola di danza in chiusura dell'anno accademico sono fondamentali in quanto ,sebbene molto diversi tra loro, forniscono entrambi uno strumento di verifica per l'insegnante e un momento di confronto per le allieve . L'esame è un evento tecnico in cui le allieve sono chiamate a ripetere gli esercizi e i passi che hanno studiato nel corso dell'anno, il saggio è un esibizione artistica che racchiude in sé il vero scopo del balletto classico : "Danzare".

Nella parola "Danzare " si presuppone un insieme di movimenti e passi coreografati la quale armoniosa esecuzione rispecchia il lavoro corretto e scrupoloso eseguito in sala attraverso gli esercizi e le prove , ma allo stesso tempo tale esecuzione necessita di un' "espressività ", ossia l'allieva ci deve raccontare , comunicare a modo suo il sentimento e trasmettere la passione verso quest'arte elemento fondamentale e quasi innato per ogni allieva che ama la danza e per ogni futura danzatrice.


La passione e la costanza degli allievi unite alla serietà e alla competenza dell'insegnante costituiscono il binomio ideale per imparare correttamente quest'arte.